Riduzione Del Seno

MR. YAVUZ CLINIC

Il sogno di una donna è quello di avere seni impeccabili, eretti ed estetici. I problemi di autostima causati dal processo di nascita, dal frequente aumento di peso e dalla perdita e dal rilassamento di seni grandi a causa di fattori genetici diventano un incubo per le donne. La chirurgia di riduzione del seno è preferita a causa del fatto che il corpo si piega in avanti a causa delle dimensioni e del peso avanzati del seno, dolori alla schiena e alla colonna vertebrale, deformazioni ossee, eruzioni cutanee o piaghe che si sviluppano sotto il seno, vernice e incapacità di trovare indumenti adatti al peso. Ridurre il tessuto mammario di grandi dimensioni è possibile con l’operazione chirurgica

Mesime, crescita durante o dopo lo sviluppo (obesità e gravidanza) porta non solo all’estetica, ma anche a molti problemi medici. Gli interventi chirurgici di riduzione del seno vengono eseguiti in questi casi chiamati ipertrofia mammaria o macromasti.

Qual è lo scopo della chirurgia di riduzione del seno

L’obiettivo principale della chirurgia di riduzione del seno è quello di ottenere seni simmetrici, eretti ed estetici che sembrano uguali. Nella chirurgia di riduzione del seno, ha lo scopo di ridurre il seno a una dimensione in cui il paziente può essere più confortevole. Il paziente viene liberato dai dolori alla schiena, al collo e alla spalla causati da seni grandi e viene fornito un aspetto più dinamico e attraente.

Come eseguire un intervento chirurgico di riduzione del seno?

Questa operazione viene eseguita in conformità con determinate tecniche e piani. Nell’operazione, il tessuto ghiandolare, il tessuto adiposo, la pelle e l’area del capezzolo del seno possono essere ridotti in base alla richiesta del paziente. Mentre il tessuto mammario viene ridotto durante l’intervento chirurgico, il rilassamento causato dal tessuto in eccesso viene eliminato. In questo modo, si ottengono seni più piccoli, più stretti e più ripidi. Prima dell’intervento chirurgico di riduzione del seno, c’è un servizio fotografico e viene fatta una pianificazione, di conseguenza il piano chirurgico viene disegnato sul seno L’operazione viene eseguita interamente sulla base di questo piano. Con questa pianificazione, i seni vengono creati nel modo più appropriato per quel paziente. C’è una dimensione del seno per ogni struttura corporea.

La riduzione del meme può essere basata sul volume del seno e sull’età del paziente; solo un segno di funzionamento limitato intorno al capezzolo, un segno che si estende in posizione verticale dal capezzolo (tecnica verticale) o da una cicatrice a forma di T rovesciata. Queste tracce diventano prima rosso rosa, nel tempo tornano al normale colore della pelle. Le cicatrici rimangono nel reggiseno sotto il capezzolo in qualsiasi modo. Nella chirurgia di riduzione del seno, viene utilizzata una tecnica chiamata “T” breve. In questa tecnica, la persona ha una cicatrice a forma di T che si estende dal cirrtensive intorno al capezzolo alla linea inferiore del torace.

A lungo ci vorrà l’intervento chirurgico di riduzione del seno ?

Questa operazione viene eseguita in anestesia generale (mettendo il paziente a dormire). L’operazione varia in base al volume del seno ma dura circa 3-5 ore. I pazienti rimangono in ospedale per 1 giorno. Viene quindi monitorato dai piedi e messo in medicazioni. I resistori fini nel seno (il tubo che drena la raccolta del sangue all’interno) vengono presi il 1 ° o il 2 ° giorno dopo l’operazione. Se tutto è normale, sono sufficienti circa 5-6 medicazioni. Nei giorni successivi all’operazione, le medicazioni sono facilitate e l’edema si riduce grazie a reggiseni con corsetti speciali. I lividi sulla mammella possono guarire completamente in 7-10 giorni, gonfiori a circa 6-8 settimane. I seni acquisiscono un aspetto completamente naturale in 5-6 mesi. Dopo l’operazione, il bagno può essere fatto il 5 ° – 7 ° giorno, mare e piscina possono essere inseriti l’8-10 ° giorno.

In seguito all’intervento chirurgico di riduzione del seno

Problemi che possono essere incontrati dopo l’intervento chirurgico sono divisi in problemi di periodo precoce e tardivo. Problemi come sanguinamento, infezione e problemi di ritardo nella guarigione delle ferite nel primo periodo sono estremamente rari ma normali. I problemi a breve termine possono apparire come problemi che dipendono dalla traccia o dalla forma. Prominentità nelle cicatrici, arrossamento, prurito sono problemi comuni in alcune persone dalla pelle scura nel primo periodo, ma possono richiedere farmaci. I problemi con la forma sono per lo più problemi di dimensioni. Pertanto, la dimensione del seno desiderata prima dell’intervento chirurgico deve essere chiaramente determinata tenendo conto di altre caratteristiche del corpo. Se un giovane paziente che considera questa operazione considera di sorrere il latte in un secondo momento, deve essere notato al chirurgo prima dell’operazione. Le nostre operazioni vengono solitamente eseguite con una tecnica chiamata tecnica della pedicure centrale che non disturba la relazione capezzolo-ghiandola mammaria. Questa tecnica è la tecnica che protegge i condotti del latte e, tra le altre ragioni, il paziente è molto probabilmente in grado di dare latte.

Il seno può allattare dopo l’intervento chirurgico di riduzione del seno
La condizione di allattamento al seno dopo l’intervento chirurgico di riduzione del seno dipende dalle dimensioni del seno, dal tasso di rilassamento del seno, dall’età del paziente. La funzione di allattamento al seno può essere mantenuta utilizzando tecniche che proteggono la ghiandola mammaria e il capezzolo per i pazienti che vogliono

    CHIEDERE ALL'ESPERTO?

    I nostri esperti rispondono alle tue domande su tutti i trattamenti.

    Whatsapp Live
    Whatsapp Live
    Puoi prendere un appuntamento tramite Whatsapp!